skip to Main Content

Lasciatemi vivere per

Lasciatemi vivere per quella che sono,
tremendamente emotiva tanto da non riuscire
a trattenere le lacrime,
umile da mettermi continuamente in discussione,
coerente anche nell’incoerenza
quando torno sui miei passi e mi rimetto in discussione.
Lasciatemi vivere per quella che sono,
tremendamente fragile ma non debole
con una gran paura di affrontare le cose
che non mi ha mai impedito di agire,
consapevole che questa mia mania di andare ‘oltre’,
spesso mi lascia senza forze.
Lasciatemi vivere per quella che sono
tremendamente innamorata della vita,
capace di perdermi in un tramonto,
nel volo leggiadro di una farfalla,
tra le note di una canzone.
Lasciatemi vivere per quella che sono,
persa tra i miei ricordi più belli e struggenti,
con i miei salti nel passato,
le passeggiate nel presente
con tutti gli ostacoli che si porta dietro
con gli occhi puntati verso l’orizzonte
sempre.

Lorena Gatta

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento