skip to Main Content

Ho preso un biglietto

Ho preso un biglietto.
Per rimanere.
Perché ad andare via sono capaci tutti.
E’ restare la grande sfida.
Nella paura, nell’attesa, nel dolore, nella fine di una relazione,
nella solitudine.
Invece di escogitare mille vie di fuga per andarsene.
Da se stessi.
Così ho deciso di fermarmi.
Il più possibile.
Per scoprire cosa si nasconde dentro di me, rimanendo.
Solo dopo potrò muovere i passi del cambiamento.
Con questo biglietto speciale posso esplorare ogni angolo
della mia interiorità ed ammirarne le meraviglie.
Vedo cascate di paure, montagne di timori, gocce di serenità
e un oceano d’amore che mi mostrano i cammini da intraprendere.
Solo restando. Ad osservare cosa accade dentro di me,
ad ogni avvenimento della mia vita.
Fuggire mi farebbe perdere questo incredibile panorama
e offuscherebbe la mia vista.
Rischierei di mescolarmi con i panorami degli altri
e di non trovare più la strada.
Per tornare a casa: dentro di me.
Si può fuggire con i pensieri, con le parole, con gli sguardi,
con i gesti, con i movimenti, con tutto il corpo.
Ma è con il cuore che si resta.
Voglio regalarlo a tutti questo biglietto speciale.
E viaggiare insieme a chi decide di rimanere.
Nel luogo più importante.
Dentro se stessi.

Elena Bernabè

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento