skip to Main Content

Stiamo educando una gioventù

Stiamo educando una gioventù all’odio, perché abbiamo perso il senso
dei valori, i veri valori della vita li abbiamo persi.
In questo momento è una fortuna essere ciechi, non vedere certe facce ributtanti che seminano odio, che seminano vento e raccoglieranno tempesta.
Le parole sono pietre, le parole possono trasformarsi in pallottole.
Bisogna pesare ogni parola che si dice e soprattutto far cessare questo vento dell’odio, che è veramente atroce, lo si sente palpabile intorno
a noi. Ma perché l’altro è diverso da me?
L’altro non è altro che me stesso allo specchio.

Andrea Camilleri

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento